Fondazione Emilio Carlo Mangini

La Fondazione Museo Carlo Mangini è un museo allestito nella dimora di Emilio Carlo Mangini, collezionista milanese di testimonianze della vita quotidiana dell’uomo (la vita privata, il lavoro, il divertimento) dai tempi più antichi al passato recente. La sede, elegante e discreta, si nasconde nel cuore della Milano storica. Il museo, unico nel suo genere, fu voluto e progettato proprio dall’imprenditore immobiliare milanese Emilio Mangini, che si definiva “un raccoglitore curioso e instancabile”, per recuperare e tramandare le testimonianze di come viveva l’uomo nel passato, la sua vita privata, il suo lavoro, i suoi divertimenti.

Nel 1978 Emilio Mangini acquistò un edificio del ‘400, situato nel cuore di Milano a due passi dalla Pinacoteca Ambrosiana, da adibire a propria abitazione e istituzione museale aperta a tutti. Il collezionista era sempre alla ricerca di nuovi spazi per gli oggetti raccolti nell’arco di decenni di viaggi e meticolosamente catalogati in base alle caratteristiche peculiari di ognuno, con indicazioni dell'epoca e della provenienza. La collezione, disposta su cinque piani e suddivisa in 41 sezioni, include arredi e oggetti di famiglia, oltre alle collezioni tematiche di oggetti d'uso comune, pezzi d'arte, archeologia, antiquariato, strumentazioni tecniche e curiosità accumulate negli anni e nei viaggi in tutto il mondo.

Il Museo rappresenta un emblematico esempio di come il piacere tutto individualista del collezionare possa trasformarsi in uno strumento di straordinario potere conoscitivo, aperto al pubblico.

DETTAGLI
Sito internet del museo - website
Via dell'Ambrosiana, 20, 20123 Milano
Museo segreto