Museo d'Arte Paolo Pini

Il MAPP è un museo d'arte contemporanea situato nell'ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini di Milano, ideato nel 1993 da Teresa Melorio e Enza Baccei e realizzato con la collaborazione del Dipartimento di Salute Mentale dell'Ospedale Niguarda. La direzione artistica è di Marco Meneguzzo e vi aderiscono alcune note gallerie e istituzioni d'arte milanesi. L'obiettivo del progetto, nato nel 1993, era trasformare l'ospedale psichiatrico in un luogo di incontro dove il "fare arte" fosse un'occasione di scambio di idee e linguaggi tra artisti professionisti e persone con disagio psichico e dove la condivisione di esperienze culturali e artistiche tra i cosiddetti "sani" e "malati" contribuisse concretamente alla cura e alla trasformazione di un luogo che è stato per anni l'emblema dell'incomunicabilità.

Le opere realizzate direttamente sui muri dell'ex manicomio sono espressione del valore intrinseco che racchiude ogni persona anche quando è gravemente malata nel corpo o nella mente; il MAPP testimonia che una vera trasformazione del modo di curare si realizza anche attraverso una specifica qualità estetica dello spazio che esprime la ricchezza di valori simbolici dell'essere umano in tutto il suo spessore.

Nel tempo si è formata una vera e propria collezione, di livello internazionale, che accoglie i lavori di oltre 140 artisti, e si arricchisce ogni anno di nuove opere. Il Museo è oggi costituito da una collezione permanente che comprende murales, installazioni e sculture, dislocate nel parco del Paolo Pini, all'esterno e all'interno dei padiglioni (oggi gestiti da diversi enti), e da una raccolta di opere realizzate "a quattro mani" da artisti e i frequentatori delle "Botteghe d'Arte".

DETTAGLI
Sito internet del museo - website
Via Ippocrate, 43, 20161 Milano